Restauro Specialistico

Monumento a Michelangelo Buonarroti (Firenze)

Luogo:
FIRENZE

Committente:
Comune di Firenze

Periodo:
2021-2022

Restauro specialistico del monumento a Michelangelo Buonarroti di Piazzale Michelangelo

Nell’ambito del contratto stretto con il Comune di Firenze, in merito al restauro di gruppi scultorei cittadini, uno degli interventi ha interessato il monumento dedicato a Michelangelo Buonarroti. Negli anni che seguirono la procalmazione di Firenze capitale, l’architetto Giuseppe Poggi progettò il Belvedere dedicato a Michelangelo Buonarroti. Nell’intento di glorificare la memoria dell’ artista, progettò un pastiche di copie di alcune delle sue opere più famose: il David, al vertice della composizione, e i cosiddetti Crepuscoli. L’opera, con statue realizzate in bronzo dallo scultore Clemente Papi, collocate su un podio gradonato in marmo al centro della piazza, venne ufficialmente inaugurata il 13 settembre 1875.

L’intervento di restauro si è concentrato maggiormente sulle superfici bronzee. Le patine frutto di ossidazione sono state eliminate attraverso lavaggi preliminari e l’utilizzo di micromotori con testine a velocità controllata. A seguito di un lavaggio finale, il bronzo è stato trattato con cere protettive, per minimizzare il futuro degrado. La gradonata ed il basamento in marmo e granito, dopo una pulizia preliminare ed una rimozione generale dell’attacco biologico, sono stati interessati da un diffuso consolidamento delle porzioni disgregate, ed una capillare stuccatura di tutte le commettiture, per inibire ogni infiltrazione delle acque meteoriche. Per eliminare sia croste nere, sia patine, è stata impiegata una microsabbiatura con inerti di ossido di alluminio. In piccola parte sul torso del David bronzeo, ma soprattutto sul lato settentrionale del basamento, su alcuni gradini e colonnini sono presenti numerosi punti di impatto di proiettili e schegge di granata, segno di combattimenti verificatisi durante l’agosto del 1944, all’atto della liberazione di Firenze da parte degli Alleati. Tali segni sono stati lasciati visibili, a testimonianza di una pagina di storia che ha lasciato evidenza sul monumento.

Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Descrizione dell'immagine
Torna Indietro Prossimo Progetto