Struttura Societaria

Cooperativa Archeologia è governata:

  • dall’Assemblea Generale dei Soci
  • dal Consiglio di Sorveglianza (CdS), eletto dall’assemblea, con funzioni di indirizzo e di nomina e controllo sull’organo di gestione;
  • dal Consiglio di Gestione (CdG), organo responsabile della gestione della cooperativa.

Organi societari

CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA

Presidente

Vicepresidente

Consiglieri

Susanna Bianchi

Nicola Cinelli

Renzo Bozzi
Silvia Della Penna
Giovanni Di Piazza
Stefano Coccia
Luca Ori

CONSIGLIO DI GESTIONE

Presidente

Vicepresidente

Consiglieri

Roberta Pinzuti

Laura Pellegrineschi

Bruno Gargiani
Samantha Castelli
Alessia Lorenzi
Laura Viti

 

CAPI COMMESSA

Domenico Barreca
Susanna Bianchi
Roberta L. Bianchini
Anna Lisa Bigazzi
Renzo Bozzi
Samantha Castelli
Nicola Cinelli
Stefano Coccia
Giuliana Cuomo
Silvia Della Penna


Giovanni Di Piazza
Annagiulia Fabiani
Marco Gandolfo
Bruno Gargiani
Alessia Lorenzi
Antonella Marsico
Laura Pellegrineschi
Carmela Pinto
Roberta Pinzuti

Cooperativa Archeologia ha introdotto un sistema di gestione aziendale integrato qualità, salute e sicurezza e ambiente, basato sulle norme ISO 9001/2008, ISO 45001 e ISO 14001.I principi su cui si basa il sistema di gestione integrato sono espressi nel documento della Politica Aziendale.

Modello di organizzazione e controllo ex D. Lgs 231

Il Consiglio di Amministrazione di Cooperativa Archeologia ha deliberato nel mese di Luglio 2009 l’adozione di un Modello di Organizzazione e di Gestione e ha nominato l’Organismo di Vigilanza in rispondenza a quanto previsto dal D.Lgs. 8 giugno 2001 n. 231, entrato in vigore il 4 luglio 2001, relativo alla “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica”. Questa scelta si inserisce nella più ampia politica di Cooperativa Archeologia di sensibilizzazione alla gestione trasparente e corretta della Società, nel rispetto della normativa vigente e dei fondamentali principi di etica degli affari nel perseguimento dell’oggetto sociale.

In data 23 dicembre 2016 è stato approvato dal Consiglio di Sorveglianza l’aggiornamento del Modello di Organizzazione e Controllo e l’adozione del Codice Etico aziendale e sistema sanzionatorio.