In occasione del Salone dell’Arte e del Restauro che si terrà a Firenze tra il 16 e il 18 maggio, sarà presentato al pubblico la Stazione Archeometrica Mobile del progetto di ricerca Archeo 3.0, condotto da Cooperativa Archeologia in partnership con CNR-ICVBC, CNR-IFAC, AfGroup e StudioFlu e in corso di ultimazione.

Archeo 3.0 mira a un reale avanzamento della ricerca archeologica attraverso lo sviluppo e l’integrazione di tecnologie IT e di dispositivi fotonici, elettromagnetici e acustici, con lo scopo di rendere le attività di scavo archeologico più precise e speditive. La Stazione archeometrica mobile costituisce il risultato finale del progetto e permetterà di portare la nuova piattaforma tecnologica direttamente sul campo, dove verranno elaborati i dati di documentazione, poi trasmessi in LTE ai server centrali presso Cooperativa Archeologia. I dati permetteranno l’elaborazione in tempo reale dei modelli 3D del sito archeologico in corso di esame e saranno conservati nella piattaforma GIS del sistema informativo. Dalla piattaforma verranno estratti tutti gli elaborati finali di ricerca per la consegna al MiBACT.

twitter share button twitter share button
Close